VISITE GUIDATE ALLA CATTEDRALE DI ADRIA/GUIDED TOURS

Immagine

Se un gruppo desidera prenotare una visita guidata(gratuita) alla Cattedrale, preghiamo di
inviare una mail ad info@cattedraleadria.it , specificando:
Giorno della prenotazione
Nome del gruppo
Num. partecipanti
Località di provenienza
Persona di riferimento
Recapito telefonico
Il responsabile delle visite in Cattedrale valuterà la richiesta e
Risponderà via e-mail, telefono o fax il più presto possibile

English
If a group wants to book a guided tour of the Cattedrle , please
send an email to info@cattedraleadria.it , specifying :
Day of reservation
Group name
Num . Participants
Place of origin
Contact person
phone number
The person in charge of the visits in the Cathedral will evaluate the request and
Will respond by e -mail , phone or fax as soon as possible

Deutsch
Wenn eine Gruppe will eine geführte Tour durch die Cattedrle Buchen bitte
senden Sie eine E-Mail an info@cattedraleadria.it Angabe :
Tag der Reservierung
Gruppenname
Anz. Teilnehmer
Herkunftsort
Ansprechpartner
Telefonnummer
Die Person, die für den Besucher in der Kathedrale den Antrag zu bewerten und
Wird per E-Mail , Telefon oder Fax so schnell wie möglich zu antworten

INAUGURATO IL TERZO CORSO FORMATIVO PER STUDENTI

Immagine

STAGE BIBLIOTECA 2015 inizio2

Con la partecipazione di nove studenti provenienti dalle sezioni Classico e Scientifico del Liceo Bocchi-Galilei, ha avuto inizio il terzo Corso estivo di Formazione presso la Biblioteca Capitolare di Adria. Il tirocinio è frutto di una convenzione stipulata tra la Capitolare e il Liceo per dare agli studenti l’opportunità di dedicare parte del loro tempo di vacanza alla conoscenza del funzionamento di una biblioteca. Il tirocinio, al quale hanno aderito spontaneamente gli studenti, avrà la durata di 125 ore per ciascuno dei partecipanti che, alla fine, potrà usufruire di un credito formativo concesso dalla Scuola.

STAGE BIBLIOTECA 2015 inizio con autorit+á

Il progetto formativo si propone di : – incrementare e consolidare alcune conoscenze, competenze e abilità acquisite nel mondo della Scuola, realizzando così un momento di alternanza tra studio e lavoro, agevolando inoltre le scelte professionali mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro. – Saper assistere alle ricerche di biblioteca, – Saper sistemare e catalogare i libri. – Saper informatizzare i dati. – Stabilire relazioni positive all’interno del luogo di lavoro. Alla inaugurazione del Corso erano presenti: la Consigliera delegata alla Cultura di Adria prof. Mara Bellettato, il Presidente della Fondazione “C. Bocchi” prof. Antonio Giolo accompagnato dal Consigliere prof. Paolo Rigoni, il cav. Francesco Doati in rappresentanza dell’Arciprete impegnato in funzioni di Ministero, il rag. Giordano Braga in rappresentanza dell’Ufficio affari economici della Parrocchia. Il saluto di benvenuto agli studenti è stato porto dal Direttore della Biblioteca rag. Aldo Rondina il quale ha posto in risalto l’opportunità unica offerta ai ragazzi di conoscere dal vivo e toccare con mano alcune importanti fonti della cultura del nostro territorio. Rondina ha quindi ringraziato l’Amministrazione Comunale per l’attenzione rivolta alle iniziative della Capitolare e la Fondazione Bocchi per il sostegno concreto dato al Corso formativo affidato alle cure della dottoressa Silvia Nonnato. Anche il prof. Antonio Giolo e la prof.ssa Bellettato hanno manifestato la loro soddisfazione per l’iniziativa culturale che torna a vantaggio della città e del territorio. 

INAUGURAZIONE 3° STAGE FORMATIVO IN COLLABORAZIONE CON I LICEI DI ADRIA

Immagine

STAGE BIBLIOTECA 2014 3

 

Ormai come da tradizione, anche quest’anno la Biblioteca Capitolare ospiterà i giovani studenti che partecipano allo Stage estivo sponsorizzato dalla Fondazione Scolastica Bocchi.

STAGE BIBLIOTECSA 2014 2

Quest’anno 2015 saranno ben 9 gli studenti del Liceo Bocchi – Galilei che partecipano, guidati dalla dott.ssa Silvia Nonnato, Bibliotecaria incaricata della Capitolare con la supervisione del Direttore Archivio Biblioteca rag. Aldo Rondina.

STAGE BIBLIOTECA 2014 1

Alla giornata inaugurale dello Stage, prevista per lunedì  15 giugno alle ore 10.00 presso i locali della Biblioteca siti nel Palazzo Vescovile in via Vescovado 10, saranno presenti: l’Arciprete della Cattedrale, il Direttore Rondina, Autorità cittadine, il Presidente della Fondazione Scolastica Bocchi Antonio Giolo, la dott.ssa Silvia Nonnato e gli studenti partecipanti allo Stage.

Il presente comunicato ha valore d’invito.

ARCHIVIO BIBLIOTECA CAPITOLRE ADRIA

Presso il Teatro Ferrini di Adria PRESENTATO L’INVENTARIO AGGIORNATO DELL’ARCHIVIO CAPITOLARE

Immagine

IMAG0951

Dopo cinque anni di lavoro, Venerdì scorso si è conclusa una fase importante per l’Archivio Capitolare di Adria. Con il nuovo inventario aggiornato è stato raggiunto l’obiettivo della schedatura del materiale con la revisione dell’elenco di consistenza precedentemente redatto, al fine di tutelare il patrimonio archivistico e permetterne l’accesso. Avviato nel 2010, il progetto è stato seguito dall’archivista Dott.ssa Cristina Tognon sotto la direzione dell’Archivio diocesano in collaborazione con il dott. Marco De Poli per la schedatura, il riordino e l’inventariazione del patrimonio documentario dell’Archivio Capitolare.

IMAG0947

L’incontro, aperto con il saluto dell’Arciprete Mons. Mario Furini che ha rivolto parole di gratitudine ed incoraggiamento a tutti gli “addetti ai lavori”, ha registrato l’intervento dell’ Archivista diocesano Dott. Marco de Poli che ha spiegato come l’Archivio Capitolare e della Parrocchia della Cattedrale si è prodotto nell’arco di sei secoli, a partire dal 1400, grazie all’apporto generoso di canonici e laici. Entrando poi nel dettaglio della documentazione conservata, ha spiegato che prima di questo intervento, esisteva solo un elenco di consistenza sommario, “una prima fotografia del patrimonio archivistico” elaborata con tanta pazienza da mons. Ugo Battizocco. E’ seguita quindi la relazione della Dott.ssa Tognon che ha spiegato innanzitutto le vicende storiche che hanno determinato l’attuale consistenza dell’Archivio del Capitolo, essendo molti documenti passati ad altri archivi “dato il profondo interesse dei Bocchi (Famiglia Bocchi) per le ricerche storiche e per la loro presenza stabile tra le cariche istituzionali e religiose più importanti della città”. Oltre ai documenti strettamente capitolari, ha spiegato l’Archivista Tognon, notevoli sono i Fondi della Fabbriceria e della Confraternita del Santissimo Sacramento. A questi, nel tempo, si sono aggiunti i documenti dell’Azione Cattolica della Cattedrale, alcuni faldoni di carte di Parroci della Cattedrale e un corposo Fondo fotografico. Un percorso a sé ha invece seguito il Fondo Musicale, che fu oggetto di studio e di schedatura analitica da parte di Francesco Passadore e fu pubblicato nel 1989.

IMAG0949

“Le informazioni che si raccolgono scorrendo le carte di questo importante patrimonio archivistico – ha spiegato la relatrice – riguardano la storia dell’educazione, dell’economia, della giustizia, dell’arte, della società del territorio polesano”. La relatrice ha concluso augurandosi che al prezioso lavoro fin qui svolto possano seguire ulteriori interventi di revisione e integrazione dell’inventario con altri importanti fondi presenti: diplomatico, fotografico, cartografico. L’incontro, coordinato dal direttore della Capitolare Aldo Rondina, si è concluso con una interessante relazione svolta da Padre Gabriele Ingegneri, già responsabile delle Biblioteche dei Cappuccini, incentrata sulla funzione dei Capitoli dei canonici e, in particolare, dei Capitoli delle Cattedrali prima del Concilio Vaticano II.

IMAG0950

la Biblioteca Capitolare di Adria vi invita a visitare la Mostra

Immagine

DSC_0171

“Tutti i giorni e tutte le notti: esposizione di materiali documentari e audiovisivi commentati da diari d’epoca sulle ultime drammatiche fasi della Seconda Guerra Mondiale in Polesine”. Allestita principalmente all’aperto nel giardino della Casa delle Associazioni e del Volontariato in Via Dante (vicino all’Ist. Ragioneria) Adria (RO) è visitabile fino a Venerdì 15 Maggio e l’ Ingresso è libero e gratuito nei seguenti orari:

MARTEDì dalle  16 alle 18
GIOVEDì   dalle  16 alle 18
SABATO    dalle  16 alle 18
(Venerdì 15 Maggio ultimo giorno dalle  16 alle 18)

DSC_0130
Le scuole invece possono prenotare le visite il mattino chiamando al numero 3339384433, l’iniziativa è stata realizzata dalla Biblioteca Capitolare di Adria in collaborazione con l’Amministrazione Comunale  e con il sostegno delle Associazioni Adria Nostra, Bella Ciao, Croce Verde e Vecchie Glorie.

DSC_0132

“Sono passati 70 anni dal 25 Aprile 1945, data in cui si celebra la Liberazione dell’Italia dal Nazifascismo. Per noi Adriesi la Liberazione avvenne il 26 Aprile e anche se in pochi ricordano concretamente quel giorno per averlo vissuto in prima persona, nessuno dimentica il tragico incontro con la violenza della persecuzione del razzismo e del fascismo fino agli anni drammatici della Seconda Guerra Mondiale, quelli della deportazione nei lager di tante persone innocenti.

DSC_0133
Dobbiamo ringraziare lo storico adriese Aldo Rondina che ricercando tra gli archivi italiani e stranieri è riuscito a recuperare testimonianze e documenti preziosi che illustrano la fase conclusiva del periodo bellico vissuta con grande trepidazione dalla popolazione del Polesine. Tra questi i “Diari” le “Cronache”, tenute per antica usanza presso due importanti comunità religiose: l’Istituto delle Suore Canossiane, presenti da più di un secolo ad Adria ed il Convento dei Padri Cappuccini, a cui era affidata la Parrocchia della Tomba e i rapporti giornalieri redatti dal Comandante Clemente Primieri del Gruppo di Combattimento ‘Cremona’, unità dell’Esercito Italiano che a fianco degli Alleati e dei Partigiani avanzò superando il Po con mezzi di fortuna e liberò Adria arrivando fino a Venezia. A questi tre straordinari documenti si aggiungono i dati trovati nei registri della Croce Verde di Adria in merito ai soccorsi, da questa prestati, alla popolazione durante il conflitto.

DSC_0164
Attraverso i diari si è voluto seguire un racconto fatto giorno per giorno,  perchè a differenza delle interviste che vengono rilasciate quando i fatti sono già storia, queste pagine ci fanno vivere la paura, l’angoscia del minuto x minuto e sembra quasi di sentire le bombe che cadono, il dolore per le vittime, ma anche la gioia di essere vivi.
Si è cercato nella cura, di far vedere i luoghi riportati e citati nei diari in modo da capire il teatro della guerra. Fatti, dati, che mostrano il volto della guerra e affondano lo sguardo nello spaccato di Adria di quei giorni. L’idea portante di questa esposizione è stata quella di “riscoprire” un luogo che ha vissuto queste drammatiche esperienze. Infatti, proprio dove si trova la mostra, in quello che era l’orto, a pochi metri dalle cucine dell’Istituto delle Suore Canossiane, sono cadute alcune bombe.

DSC_0170
Il luogo è vivo, anche i luoghi dunque vivono esperienze e portano un ricordo a noi.
Diventa quasi un pellegrinaggio ritornare qui, in quello che è un ‘Luogo della Memoria’ perché il tempo non cancelli il ricordo. Questa mostra diventa quindi un omaggio a tutti coloro che hanno combattuto contro la dittatura per la libertà e la democrazia”.
La curatrice della mostra
Silvia Nonnato

DSC_0171 DSC_0175

Successo di pubblico alla Mostra sulla Natività

Immagine

DSC_0021

Sta riscuotendo un vivo successo la Mostra sulla Natività organizzata dalla Biblioteca Capitolare di Adria presso i locali di via Vescovado. Aperta solennemente con la benedizione impartita dall’Arciprete Mons. Mario Furini nel pomeriggio della Vigilia di Natale, la rassegna curata dalla dott.ssa Silvia Nonnato è già stata visitata da molte persone richiamate dalla particolare scelta del soggetto della Mostra, incentrato appunto sulla Natività illustrata nelle incisioni conservate presso la Biblioteca Capitolare.

DSC_0177

Per l’occasione sono state esposte alcune decine di opere a stampa realizzate tra il 1500 e il 1800, decorate con interessanti incisioni ispirate alla nascita di Gesù. Le raffigurazioni, realizzate con varie tecniche e procedimenti che vanno dalla xilografia all’acquaforte, dall’incisione su lastra di rame o acciaio ecc., mostrano una carrellata di capolavori di arte grafica finora rimasti inediti. Scopo della mostra, ha spiegato il direttore della Biblioteca Rondina, è quello di mettere a disposizione di tutti il ragguardevole patrimonio culturale rimasto chiuso per secoli in luoghi poco accessibili.

DSC_0002

Da ciò nasce l’auspicio, ha ribadito, che le preziose immagini esposte diano a tutti la possibilità di meditare sul mistero della Nascita di Gesù, così come ci viene raccontato dai Vangeli. Cogliendo questo concetto l’Arciprete ha evidenziato il valore altamente spirituale dell’iniziativa che deve servire da stimolo per un profondo rinnovamento interiore in occasione del Santo Natale.

 DSC_0007 DSC_0012DSC_0023 DSC_0051

 

 

“La Natività nelle incisioni della Biblioteca Capitolare della Cattedrale di Adria”

Immagine

LaNativitaNelleIncisioniDella-BibliotecaCapitolare_invito.esterno-web

In occasione del Santo Natale 2014 la Biblioteca Capitolare di Adria ha pensato di esporre alcuni dei suoi tesori più belli.

Dalla sera della Vigilia, nella sala della Biblioteca di via Vescovado al civico 6, si potrà visitare un’esposizione di libri antichi che contengono preziose incisioni che rappresentano la nascita di Gesù, in immagini a stampa che vanno dalla fine del quattrocento sino all’ottocento e che per la prima volta, sono presentate al pubblico e alla città.

La mostra curata e guidata dalla dr. ssa Silvia Nonnato che collabora con il Direttore dell’Archivio Biblioteca Capitolare rag. Aldo Rondina, avrà i seguenti giorni e orari di apertura:

  • Mercoledì 24 Dicembre (Vigilia S. Natale)

Sera: dalle ore 16.00 alle ore 19.00 – Inaugurazione ore 17.00

Notte: dalle ore 22.00 all’inizio della S. Messa.

  • Giovedì 25 Dicembre (S. Natale)

dalle ore 16.00 alle ore 19.00.

  • Martedì 6 Gennaio (Epifania)

dalle ore 16.00 alle ore 19.00.

 LaNativitaNelleIncisioniDellaBibliotecaCapitolare_invito-web.interno

 

ARCHIVIO E BIBLIOTECA CAPITOLARE

Immagine

ARCHIVIO BIBLIOTECA CAPITOLARE ADRIA - interno

La Fondazione Scolastica “Carlo Bocchi” ha cercato negli ultimi anni di realizzare una ricognizione di tutti i materiali d’archivio riguardanti la sua storia presenti in città. Oltre ai documenti conservati nell’archivio della Fondazione presso la sua sede, e che datano per lo più dal 1926 fino ai nostri giorni, ci sono quelli collocati presso altri enti e relativi alla parte più antica della storia della Famiglia di Carlo Bocchi, del Ginnasio e della stessa Fondazione. In primo luogo nell’Archivio Comunale di Adria, ma anche presso il Liceo classico Bocchi e l’Archivio Capitolare della Cattedrale di Adria.

Proprio su questa parte meno nota della documentazione riguardante la storia della Fondazione si è incentrata l’attenzione in questo periodo. Come riportato nell’inserto sulla storia della Fondazione del Numero Unico della Pro Loco del 2012, la gestione del Ginnasio Vescovile era affidata per la parte scolastica alla Diocesi e per la parte amministrativa al Comune di Adria; il rapporto fra le due autorità non è sempre stato facile e, soprattutto in alcuni periodi, c’è stata una lunga vertenza relativa sia alla gestione del Ginnasio ma anche all’istituzione, effettuata da Carlo Bocchi, di un Canonicato.

Proprio al fine di realizzare un inventario dei documenti che interessano la Fondazione presenti nell’Archivio Capitolare, ma anche per sostenere la lodevole opera di sistemazione dell’archivio stesso, la Fondazione nel 2011 ha concesso un contributo alla Parrocchia della Cattedrale.

Un primo censimento dei materiali è già stato portato a termine e martedì 17 dicembre 2013, ai Consiglieri della Fondazione, Romano Biasin, Paolo Rigoni, Luigi Nardi, Antonio Giolo, presenti l’Arciprete Mons. Mario Furini, il rag. Aldo Rondina, il cav. Francesco Doati, la dott.ssa Cristina Tognon ha illustrato, in modo preciso, i documenti, consegnando un loro elenco, anche in formato digitale.

Superati i contrasti del passato si cerca, in questo modo, di ricomporre i tasselli di una storia che altrimenti diventa difficile ricostruire, un storia non solo della Fondazione, ma della stessa città in cui il Ginnasio e la Fondazione hanno avuto un ruolo significativo.

INIZIO STAGE ESTIVI PRESSO LA CAPITOLARE DI ADRIA

  Presso la Biblioteca Capitolare di Adria, lunedì 10 Giugno prossimo avrà inizio il primo turno di stage estivi con i ragazzi del Liceo. Ciò è stato reso possibile grazie ad un accordo intervenuto tra il Dirigente Scolastico del Liceo di Adria, prof. Gianni Colombo e l’Arciprete della Cattedrale Mons. Mario Furini. Il tirocinio estivo sarà diretto dalla Prof.ssa Susanna … Continua a leggere

NELLA SOLENNITÀ DEI SANTI PATRONI PIETRO E PAOLO: Presentazione “APPUNTI D’ARCHIVIO N.2”

Lo scorso anno sono stati presentati per la prima volta al pubblico i locali dell’Archivio Capitolare precisando che era necessario dare una adeguata collocazione anche alla Biblioteca del Capitolo, ricca di un vasto patrimonio culturale ingiustamente sottratto all’attenzione degli studiosi. Il generoso sostegno finanziario della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo ha consentito di realizzare questo progetto utile … Continua a leggere