Presso il Teatro Ferrini di Adria PRESENTATO L’INVENTARIO AGGIORNATO DELL’ARCHIVIO CAPITOLARE

Immagine

IMAG0951

Dopo cinque anni di lavoro, Venerdì scorso si è conclusa una fase importante per l’Archivio Capitolare di Adria. Con il nuovo inventario aggiornato è stato raggiunto l’obiettivo della schedatura del materiale con la revisione dell’elenco di consistenza precedentemente redatto, al fine di tutelare il patrimonio archivistico e permetterne l’accesso. Avviato nel 2010, il progetto è stato seguito dall’archivista Dott.ssa Cristina Tognon sotto la direzione dell’Archivio diocesano in collaborazione con il dott. Marco De Poli per la schedatura, il riordino e l’inventariazione del patrimonio documentario dell’Archivio Capitolare.

IMAG0947

L’incontro, aperto con il saluto dell’Arciprete Mons. Mario Furini che ha rivolto parole di gratitudine ed incoraggiamento a tutti gli “addetti ai lavori”, ha registrato l’intervento dell’ Archivista diocesano Dott. Marco de Poli che ha spiegato come l’Archivio Capitolare e della Parrocchia della Cattedrale si è prodotto nell’arco di sei secoli, a partire dal 1400, grazie all’apporto generoso di canonici e laici. Entrando poi nel dettaglio della documentazione conservata, ha spiegato che prima di questo intervento, esisteva solo un elenco di consistenza sommario, “una prima fotografia del patrimonio archivistico” elaborata con tanta pazienza da mons. Ugo Battizocco. E’ seguita quindi la relazione della Dott.ssa Tognon che ha spiegato innanzitutto le vicende storiche che hanno determinato l’attuale consistenza dell’Archivio del Capitolo, essendo molti documenti passati ad altri archivi “dato il profondo interesse dei Bocchi (Famiglia Bocchi) per le ricerche storiche e per la loro presenza stabile tra le cariche istituzionali e religiose più importanti della città”. Oltre ai documenti strettamente capitolari, ha spiegato l’Archivista Tognon, notevoli sono i Fondi della Fabbriceria e della Confraternita del Santissimo Sacramento. A questi, nel tempo, si sono aggiunti i documenti dell’Azione Cattolica della Cattedrale, alcuni faldoni di carte di Parroci della Cattedrale e un corposo Fondo fotografico. Un percorso a sé ha invece seguito il Fondo Musicale, che fu oggetto di studio e di schedatura analitica da parte di Francesco Passadore e fu pubblicato nel 1989.

IMAG0949

“Le informazioni che si raccolgono scorrendo le carte di questo importante patrimonio archivistico – ha spiegato la relatrice – riguardano la storia dell’educazione, dell’economia, della giustizia, dell’arte, della società del territorio polesano”. La relatrice ha concluso augurandosi che al prezioso lavoro fin qui svolto possano seguire ulteriori interventi di revisione e integrazione dell’inventario con altri importanti fondi presenti: diplomatico, fotografico, cartografico. L’incontro, coordinato dal direttore della Capitolare Aldo Rondina, si è concluso con una interessante relazione svolta da Padre Gabriele Ingegneri, già responsabile delle Biblioteche dei Cappuccini, incentrata sulla funzione dei Capitoli dei canonici e, in particolare, dei Capitoli delle Cattedrali prima del Concilio Vaticano II.

IMAG0950

FORMARSI PER ACCOGLERE – INCONTRO DELL’AZIONE CATTOLICA PARROCCHIALE

Immagine

CATTEDRALE ADRIA veduta esterna

Un incontro sul tema “Dinamismo missionario dell’Azione Cattolica e della parrocchia”, un momento di riflessione proposto appunto dall’Azione Cattolica della Cattedrale e aperto a tutti i fedeli delle parrocchie della città e delle

  • frazioni, si è tenuto domenica 25 maggio 2014, alle ore 16,30, nella chiesa di S.

Giovanni della Cattedrale di Adria . L’Assemblea ha voluto essere ilproseguo di quell’esperienza già vissuta nello scorso mese di marzo e che ha visto l’analisi del documento del Vescovo “Popolo di Dio in missione”, come incontro comune dei vari gruppi che forniamo la nostra A. C. Lo scopo di questi incontri generali è quello di condividere tematiche interessanti per tutti, uomini e donne, dando cosi uno stile unitario al gruppo di adulti di Azione Cattolica.

IMG_0090

Sono stati presi in esame, in questo secondo incontro, i documenti relativi all’Assemblea Nazionale di Azione Cattolica, all’Udienza del Papa riservata ai presidenti parrocchiali e ai loro assistenti, ai saluti dei Presidenti nazionali (quello uscente, Franco Miano ed iinuovo incaricato, Matteo Truffelli) e degli assistenti nazionali (quello uscente, mons. Sigalini ed iinuovo incaricato, mons. Mansueto Bianchi), interpretandoli con l’aiuto del nostro assistente, mons. Mario Furini.

Dopo l’introduzione della presidente, Anna Paola Fonso, che ha delineato le motivazioni dell’incontro e l’obiettivo prefissato, sono intervenuti i vice· presidenti Mario Vianello e Chiara Piombo, quest’ultima in particolare, con la socia Antonella, ha riferito la sua esperienza diretta all’Udienza papale, momento irrepetibile e stimolante per continuare nell’impegno assunto.

Prezioso è stato l’inten1ento del prof. Livio Crepaldi , che, con il suo stile e la sua

lunga esperienza associativa, ha ricordato vari momenti vissuti all’interno del gruppo, incoraggiando i presenti a perseverare nel cammino intrapreso. La Presidente ha ribadito infine l’importanza di assegnare iigiusto significato agli incontri perche i soci non siano “cavalli senza briglie”, che non sanno dove devono arrivare, ma perche possano fruire di un mezzo efficace per crescere come Chiesa. II pressante invito del Papa solleciti inoltre a non essere “cristiani da salotto” o da “bar-pasticceria”, ma cristiani a tempo pieno; “per essere liberi di fare il bene in una Chiesa in cui • come afferma papa Bergoglio: ognuno di noi capisce la necessita della presenza dell’Altro (Dio) e dell’altro (prossimo)”.

Questo modo di fare Azione Cattolica è sembrato a tutti un’occasione per stare insieme, ma soprattutto per ritrovarci più motivati nel nostro cammino formativo.

Al Teatro “Ferrini”, importante evento culturale: PRESENTATI I TESORI DELLA CATTEDRALE RESTAURATI

In un clima di grande attesa sono stati presentati alla Città e alla Diocesi gli importanti interventi di restauro dei migliori oggetti d’arte di proprietà della Cattedrale, effettuati dalla Soprintendenza per i beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici di Verona nella prospettiva della costituzione del Museo permanente. All’incontro, fortemente voluto dall’Arciprete Mons. Mario Furini e dalla Soprintendenza di Verona, hanno aderito … Continua a leggere

LA VIOLAZIONI DEI DIRITTI UMANI AL TEATRO FERRINI DI ADRIA

Venerdì 17 alle 18.00 il Centro Culturale Beato Giovanni Paolo al Teatro Ferrini propone il terzo appuntamento delle Conferenze aperte sul tema “Il Peccato è bello?”. Questa volta la proposta va a toccare i diritti umani, che tante volte incontrano violazioni e disprezzo non soltanto negli scenari internazionali ma anche serpeggianti nelle vie e nelle case delle nostre Città. Per … Continua a leggere

AL TEATRO FERRINI DI ADRIA, DOMANDE APERTE SUL MALIGNO

ADRIA – CATTEDRALE di Francesco Doati CON IL CENTRO CULTURALE GIOVANNI PAOLO II AL FERRINI DOMANDE APERTE SUL MALIGNO Il Centro Culturale Beato Giovanni Paolo II ha aperto al Teatro B. C. Ferrini di Adria la serie di Conferenze sul tema “Il peccato è bello?” Nonostante la sera nebbiosa la sala teatrale si è presto occupata e ha preso inizio … Continua a leggere

PRIMO FRUTTO DEL SINODO: IL CENTRO CULTURALE “BEATO GIOVANNI PAOLO II” AD ADRIA

ADRIA – CATTEDRALE PRIMO FRUTTO DEL SINODO: IL CENTRO CULTURALE “BEATO GIOVANNI PAOLO II” AD ADRIA di Francesco Doati Anche Adria ha il suo Centro Culturale cattolico. E’ ancora fresca la Celebrazione di Chiusura ufficiale del XXVIII Sinodo della Diocesi, avvenuta domenica in una Cattedrale gremita di fedeli alla presenza del Cardinale Silvano Piovanelli e di altri Vescovi del territorio, … Continua a leggere