LA FESTA GIOVANI 2016 SARA’ AD ADRIA Il 16 e 17 Aprile 2016 l’incontro dei giovani della Diocesi

Immagine

30 ottobre 2015-222418

Il delegato del Vescovo per la Pastorale giovanile, il Sindaco e il Presidente del Consiglio Comunale di Adria, il Sindaco di Lendinara, i coordinatori per i vicariati di Lendinara e Adria hanno realizzato venerdì 30 Novembre, nel corso della prima Notte giovane, il passaggio del testimone da Lendinara, città ospitante Festagiovani2015, ad Adria, città che ospiterà i prossimi 16 e 17 Aprile Festagiovani2016.

30 ottobre 2015-211548

Sarà dalla Chiesa Cattedrale di Adria, luogo giubilare in questo Anno Santo, che il Vescovo della Diocesi darà il mandato ufficiale ai pellegrini iscritti alla GMGCracovia2016 di rappresentare tutti i giovani del Polesine nella XXXI Giornata Mondiale della Gioventù.

30 ottobre 2015-212352

I DUE SINDACI

Il Sindaco di Lendinara, visibilmente coinvolto, ha donato ad Adria la Croce e la lampada, simbolo della Festagiovani2015 che ospitò nella sua Città. Ha espresso vivo apprezzamento per la rete giovanile che ha visto essere parte di un progetto che costruisce una società più positiva e che può arricchire la nostra terra di una positività importante. A margine dell’incontro, ha parlato alcuni minuti dei tanti giovani raccolti in contemporanea a Lendinara per la prima notte giovani del nuovo anno pastorale. Il Sindaco di Adria, che ha partecipato a tutta la veglia nella città bassopolesana, fin dalla suggestiva Marcia organizzata dal Centro Giovanile San Pietro alla Cattedrale, ha salutato soddisfatto l’arrivo in Città della Croce dei giovani, che il prossimo 16 e 17 Aprile renderà Adria Città dei Giovani 2016. Nel suo breve intervento ha offerto ai giovani di tutto il Polesine la Città di Adria come scrigno di una preziosa tradizione cristiana che chiede anche oggi di essere scoperta e da cui possiamo lasciarci illuminare.

30 ottobre 2015-22151030 ottobre 2015-221834

IL PROSSIMO APPUNTAMENTO: LA VEGLIA PER L’INIZIO DEL GIUBILEO

L’incontro è stato guidato da don Fabio Finotello, delegato diocesano del Vescovo per la Pastorale dei Giovani, e coordinato da don Luca Borgna, coordinatore per il basso Polesine. Al termine dell’incontro è stato dato l’appuntamento a tutti i giovani, da Rivà a Melara, al 12 Dicembre alle ore 21.00, per la Veglia dei giovani nella vigilia di apertura della Porta Santa della Cattedrale di Adria per il Giubileo della Misericordia. L’evento costituirà anche il primo appuntamento polesano per il cammino di preparazione alla XXXI Giornata Mondiale della Gioventù dei pellegrini e avrà la presenza di tutti gli otto coordinatori locali di pastorale giovanile, l’équipe di sacerdoti giovani che orientano con il delegato del Vescovo la cura della Diocesi per i giovani.

30 ottobre 2015-212352 30 ottobre 2015-213117

Nella Veglia del 12 Dicembre transiteranno per la Cattedrale di Adria i due segni che hanno percorso tutte le Diocesi d’Italia, il Crocifisso di San Damiano e la Madonna di Loreto, e che nel prossimo Luglio saranno donati dalla Chiesa Italiana alla Arcidiocesi di Cracovia.

30 ottobre 2015-220441 30 ottobre 2015-220805 30 ottobre 2015-220816

 

“Agricoltori stupiti” La seconda notte giovane della Cattedrale

Immagine

notte giovane dei santi

Dopo la prima apertura serale della Cattedrale per la Notte Giovane dei Santi il 31 ottobre scorso, che ha visto riuniti i giovani delle parrocchie del Vicariato di Adria-Ariano in preparazione alla festa di Ognissanti, sarà di nuovo la Cattedrale ad aprire le sue porte per ospitare la seconda Notte Giovane proposta per questo anno 2014/2015 dal Servizio per la Pastorale Giovanile della Diocesi di Adria-Rovigo. “Ancora una volta sarà la Notte – spiegano gli organizzatori – il tempo opportuno per incontrarsi, per intessere legami, per attingere al patrimonio della liturgia cristiana, soprattutto all’inizio di un tempo importante come è l’Avvento che introduce alle feste natalizie. “Agricoltori stupiti” sarà il titolo della serata, che aiuterà a riflettere sul significato dell’attesa del Natale, molto simile all’attesa paziente dell’agricoltore che aspetta la nascita di un seme.”

DSC_0746

Appuntamento, dunque, per venerdì 28 novembre alle ore 21.00 sul sagrato della Cattedrale: dopo un momento di accoglienza e di festa, guidato dal Coro Giovanile di Baricetta, i partecipanti entreranno in Cattedrale per la preghiera. Al termine i giovani si sposteranno presso gli ambienti del Centro Giovanile San Pietro per un momento di fraternità ed amicizia.

Saranno presenti i vari gruppi giovanili che operano nelle parrocchie del territorio adriese, gli Scout della Città, i ragazzi delle Superiori che si stanno preparando al Sacramento della Cresima, oltre agli adulti che desiderano esserci.

La preparazione al Natale, poi, continuerà ogni giorno presso la Cappella del Centro Giovanile “San Pietro” con un breve momento di spiritualità dalle 19.30 alle 19.45, guidato da don Luca e dagli animatori del Centro.

La seconda Notte Giovane dell’Attesa fa parte di un percorso che porterà nell’estate 2016 i giovani adriesi a partecipare alla Giornata Mondiale della Gioventù in programma a Cracovia dal 26 al 31 luglio 2016. Negli anni scorsi diversi giovani del territorio hanno preso parte all’appuntamento mondiale: nel 2005 e nel 2011 furono circa 50 i giovani che parteciparono alle Giornate Mondiali della Gioventù, rispettivamente a Colonia e a Madrid. L’evento del 2016 in Polonia continua e consolida una presenza ormai tradizionale, che ha offerto momenti importanti di crescita ai giovani della zona. Ulteriore occasione di preparazione sarà anche la FestaGiovani2015 in programma per l’11 e il 12 aprile 2015 a Lendinara e che vedrà riuniti i giovani ed i ragazzi di tutta la Diocesi. Le iscrizioni apriranno in febbraio.

Celebrata venerdì 31 ottobre alle 21 la Notte dei Santi

Immagine

DSC_0030-001 (1)

“Una città dove è sempre giorno”. E’ stato questo il titolo della Notte dei Santi adriese che ha introdotto i ragazzi delle Parrocchie della Città e del Vicariato alla Festa di Tutti I Santi. “Fin dal pomeriggio in Città si sentiva un’aria di festa, aiutata anche dal bel sole che riscaldava i ragazzi e le famiglie scese per le strade. La serata dei Santi ha inteso prolungare quella luce in un senso spirituale, aiutando i ragazzi e gli adulti con loro presenti, a percepire quanto la luce sia più bella e desiderabile della tenebra, prendendo sul serio la sfida che la festa di Halloween pone a tutti, quella cioè di interrogarsi sul significato del buio dello spirito, e non ultimo della morte, oltre la quale la fede cristiana offre un messaggio di luce bellissimo”.

DSC_0011

Appuntamento quindi alle 21.00 per i ragazzi che hanno preso parte alla serata. Tre i momenti. Il primo presso la Grotta di Lourdes, completamente a luci spente, durante il quale è stata proposta una riflessione sul buio e sulla morte che a volte sembra sconvolgere tutto nella vita dell’uomo. Il secondo momento invece ha aperto alla speranza: Seguendo le fiaccole accese, i circa 100 giovani presenti si sono portati sul Piazzale della Cattedrale.

DSC_0022

E così, nel buio della Piazza, la Cattedrale ha lasciato uscire la sua luce travolgente quando si sono aperte le ante del grande portale. Successivamente all’interno della Chiesa è continuata la preghiera, guidata dai Sacerdoti don Luca Borgna e don Fabio Finotello, accompagnata dai canti del Coro di Baricetta diretti da Lucio Duoccio.

DSC_0043

I giovani hanno potuto riscoprire in tutta la sua freschezza il messaggio di speranza che l’arte e la fede cristiana possono offrire in questi giorni tradizionalmente legati al ricordo dei defunti. Il terzo momento ha condotto verso le 22 i partecipanti presso il Salone Davo del Centro Giovanile San Pietro per fare festa insieme.

DSC_0047

“Il messaggio di luce, che abbiamo raccolto in chiesa, – continua don Luca – ci ha portati naturalmente a viverlo nella gioia, e i ragazzi non fanno fatica ad esprimerla, quando è radicata in convinzioni profonde e non superficiali”. Durante la serata è stata annunciata anche la sede della FestaGiovani 2015 che si terrà l’11 ed il 12 aprile prossimo a Lendinara e vedrà riuniti i giovani da tutta la Diocesi. Infine don Fabio, responsabile dell’Ufficio della Pastorale Giovanile della Diocesi ha invitato i giovani a mettere in agenda la prossima Giornata Mondiale della Gioventù in  programma per il prossimo luglio 2014 a Cracovia in Polonia. Anche là i giovani di Adria non mancheranno per portare il loro contributo e la loro testimonianza. La prossima Notte Giovane “dell’Attesa” si terrà venerdì 28 novembre, alle 21.00 in Cattedrale, all’inizio del tempo di Avvento che prepara alle Feste Natalizie 2014.

LE NOTTI GIOVANI DELLA CATTEDRALE

Immagine

LE NOTTI GIOVANI DELLA CATTEDRALE
Appuntamento per i giovani delle Parrocchie del Vicariato di Adria ed Ariano

DSC_0330

Ci saranno alcune notti significative dell’anno a ritmare gli incontri dei giovani delle Parrocchie del territorio di Adria. Sarà proprio la notte il tempo ed il luogo più opportuno per i ragazzi delle Superiori ed oltre, per incontrarsi, raccontarsi esperienze, e lasciarsi guidare dalla bellezza che la notte sa dare ai luoghi che quotidianamente visitiamo. In particolare la notte rende la Cattedrale un luogo carico di mistero e di luce, che aiuta chiunque a scavare a fondo nel cuore per lasciarlo parlare.
La prima “Notte Giovane” si terrà nella serata di venerdì 31 ottobre a partire dalle ore 21.00. Nel corso della serata i giovani vivranno in un crescendo di esperienze la notte dei Santi che apre la grande festa cristiana di Ognissanti. “In una notte dove si gioca con il tenebroso, – racconta don Luca Borgna, conduttore della serata – dove si prende in giro il mistero grande e cruciale della morte, la Notte Giovane dei Santi vuole prendere veramente sul serio la festa di Halloween, aiutando i ragazzi in un clima luminoso di festa e di preghiera, a scorgere oltre la notte una luce che dia speranza alla nostra vita, una luce di cui la spiritualità cristiana abbonda”.
La Notte Giovane dei Santi si terrà anche in altri luoghi significativi della Diocesi di Adria-Rovigo, in particolare a Lendinara, a Rovigo, e a Castelmassa, appuntamenti che l’anno scorso hanno visto la partecipazione di circa 500 giovani provenienti dalle Associazioni e dalle Parrocchie che fanno riferimento alle proposte del Servizio Diocesano di Pastorale Giovanile e Vocazionale, coordinato dai sacerdoti don Fabio Finotello e don Daniele Spadon.
Le Notti Giovani guardano lontano, perché accompagneranno i ragazzi a due eventi di grande importanza che si terranno nella primavera 2015 e nell’Estate 2016. Il primo sarà la FestaGiovani2015, in programma l’11 e il 12 aprile a Lendinara, il meeting dei giovani della Diocesi che l’anno scorso ha coinvolto a Rovigo circa 1500 giovani da tutto il Polesine. Il secondo riguarderà la Giornata Mondiale della Gioventù dal 26 al 31 luglio 2016 a Cracovia in Polonia. La Giornate Mondiali, ideate dal Papa San Giovanni Paolo II e alla quale Papa Francesco invita i giovani di tutto il mondo, rappresenta l’appuntamento di maggior rilievo per la ricchezza di incontri, di occasioni di crescita umana e cristiana per i ragazzi che vivono un’esperienza di fede o anche per chi sta vivendo un cammino di ricerca personale.
Le notti giovani quindi rappresentano la “partenza” di un più ampio itinerario che porterà i giovani di Adria a sentirsi protagonisti nel territorio della nostra Diocesi, ma anche nell’esperienza unica della Giornata Mondiale della gioventù in Polonia.
L’appuntamento è fissato quindi per venerdì 31 alle 21.00 in Cattedrale, per la preghiera, cui seguirà un momento di festa presso il Salone Davo del Centro Giovanile San Pietro.